Non siamo nemmeno all’Epifania…

Quanti di noi si sono già visti cascare sui buoni propositi formulati per l’anno nuovo?

Niente paura: recupera e mantieni il cambiamento che vuoi essere, evitando alcuni errori e tenendo presente i giusti consigli.

1384445501

Le vite, gli obiettivi e le personalità sono diversi: forse non tutti questi consigli sono per il tuo caso, ma certamente troverai qualcosa di utile – e qualcos’altro da consigliare a un amico/a.

  • Inizia col togliere qualcosa! Una giornata ha 24 ore e sicuramente la tua, come quella di tutti, è riempita dalle tue routine. Se vuoi fare qualcosa di nuovo devi fare spazio. E’ il passo fondamentale. Cosa vuoi (o puoi) tagliare nella tua settimana? Sei disposto a rinunciarvi?
  • Se non lo programmi, non accade. Idealmente, la tua mente creativa e naturalmente orientata all’autorealizzazione ti porterebbe a fare qualcosa di buono per te appena hai tempo. Scendiamo dalle nuvole: il figlio di Dio in noi ha sempre a che fare con la natura umana. Salvo pochissimi fortunati, se abbiamo un’ora libera siamo naturalmente portati a riposare o a ‘cazzeggiare’. Inoltre l’abitudine e le pressioni della coscienza di massa hanno un peso enorme sul nostro comportamento. Fare qualcosa di nuovo deve vincere una resistenza. Hai fatto spazio? Metti in agenda, come se fosse un appuntamento con qualcun altro.
  • Abbi pazienza con la tua natura umana. Ti assicuro che ogni tanto fallirai nei tuoi propositi. Ma il successo non ha NULLA a che fare col cadere, ma con la capacità di rialzarsi e andare avanti. Questo non significa giustificarsi all’infinito e darsi all’autoindulgenza – significa continuare a fare del proprio meglio senza sensi di colpa.
  • Sii ragionevole. Questo vale anche per le diete ed è l’errore tipico. Se fino ad oggi hai fatto una certa cosa raramente o mai, pensare di farla ogni giorno è un’assurdità. La tua mente vedrà questa cosa come ‘non sua‘ e la rifiuterà. Alla prima difficoltà (impegni, vacanza…) puf! tornerai a fare come prima. Una dieta drastica funzionerà sul breve periodo, ma è garantito che tornerai al punto di partenza (ne sai già qualcosa? l’industria della perdita di peso si basa su questo). Vuoi meditare? Fare ginnastica? Tenere più in ordine? Studiare una lingua straniera? Inizia con mezz’ora due volte a settimana, ad esempio. La tua mente ha bisogno di transizioni ‘soft’. Quando vedi che il tuo programma minimo ti va bene e ti piace, sarai pronto per aumentare. Fatti un programma che vivi come un empowerment, con gioia, e non come un peso. E’ cruciale.
  • Sii ragionevole #2: hai anche bisogno di riposare . Organizzati per una vita bilanciata. La giusta via di mezzo del Buddha. L’inglese ha due termini che è meglio evitare di diventare: workaholic (‘drogato di lavoro’) e hyper-achiever (‘eccessivamente orientato ai successi’). Dove stai correndo? Non sacrificare la tua salute, nè il tuo tempo di qualità con i tuoi cari, con gli amici e con la natura.
  • Perchè vuoi cambiare? Per senso di colpa? Senso del dovere? Pessime ragioni, buone solo per mantenere abitudini da cui non puoi scappare. Se intendi fare qualcosa che nessuno ti obbliga a fare, allora fallo perchè ti fa stare bene. Per interesse. Almeno perchè sei convinto. Certo, qualsiasi nuova attività richiede un piccolo sforzo e una piccola rinuncia, ma i benefici per te devono essere tangibili e immediati.
  • Non usare il potere della mente contro di te. Ciò che pensi tende ad accadere. PNL di base: se tu pensi “non devo essere così pigro/a”, “perdo sempre tempo” “ho troppi impegni”, cos’è che vede la tua mente? Te pigro, disorganizzato o sopraffatto dagli impegni. Cambia quello che ti dici. Non dirti falsità, ma cambia come parli a te stesso. Pensa le stesse cose con parole positive: “oggi troverò il tempo di…” “oggi mi organizzo…” “oggi mangio sano…”
  • Il primo gennaio è un giorno simbolico e il pensiero di massa del rinnovamento può aiutare un po’, ma intrinsecamente capodanno non ha niente di diverso da qualsiasi altra alba. Oggi è il giorno migliore per cambiare, qualsiasi sia la data.
  • Lo puoi fare solo tu. Un giorno deciderai di cambiare, e sarai tu a farlo. L’universo è del tutto in pace col fatto che non è successo prima, e che hai sognato che fosse colpa delle circostanze. Hai tutto il tempo del mondo. E anche un grande potere. Come lo stai usando?